Il parco di Montioni, dove la storia incontra la natura

Ristorante La Foresta

Domenica, 18. Ottobre 2020, 09:30 - 18:00
Contatto 348 5511928

 

Categoria: Sport e Natura
Comune di Suvereto

 

Escursione del 18/10/2020

DESCRIZIONE:
Si odono foglie cadere, gocce d’acqua precipitare dalle grotte nel sottosuolo, il periodo di secca è ormai un lontano ricordo per questi boschi, improvvisamente un bramito di un daino adulto squarcia la quiete del paesaggio… E’ l’autunno, ed è arrivato anche qui. Nella folta macchia a nord di Follonica, c’è un parco interprovinciale diviso tra la provincia di Livorno e quella di Grosseto, una perla di questo territorio compreso tra la valle del Cornia e quella del Pecora, nel sistema collinare tra Massa Marittima e Suvereto. Il parco venne istituito nel 1998, con un’area di circa 7000 ettari, il parco ricco di natura e storia, prende il nome dell’omonimo agglomerato di case a sud di Suvereto, Montioni, un paese voluto agli inizi del XIX secolo dalla sorella di Napoleone, Elisa Bonaparte.
Il nostro percorso partirà da queste case, cammineremo nei sentieri del parco attraversando boschi di conifere e querce, vecchi ruderi e cave abbandonate, passeremo da ambienti più umidi a paesaggi più secchi, fino ad osservare il mare, la costa e le isole.

Alle ore 9:30 ci troveremo al parcheggio del parco, in prossimità del bar ristorante “La Foresta” dove dopo un caffè ed un breve momento di accoglienza muoveremo i primi passi in salita verso un’area coltivata degradata mista ad una macchia bassa, qui cercheremo silenziosamente di scrutare il campo attraverso un capanno per avvistamenti. In questo parco sono presenti i daini e adesso siamo alle battute finali del loro periodo di accoppiamento, i maschi sfoggiano il loro palco e non di rado si assiste a scontri fra di essi per il privilegio di accoppiarsi con le femmine presenti…
Lasciata quest’area aggireremo il Poggio Saracino e scenderemo a visitare le numerose ed antiche cave di allume, impronta dell’importante passato estrattivo-minerario di quest’area, incontreremo con nostra sorpresa le antiche terme della principessa Baciocchi, la sorella di Napoleone, Elisa Bonaparte, che rese noto questo angolo del suo principato di Piombino. Ancora oggi possiamo ammirarne la struttura architettonica immersa nel bosco e l’odore sulfureo emesso dal sottosuolo.
Dalle terme ci inoltreremo in direzione del cuore del parco, nel sottobosco si racconta tutta la bellezza dell’autunno, con l’arrivo dei primi ciclamini, i funghi, il muschio e le felci, attraverseremo un vero e proprio corridoio botanico, qui il genere arboreo della quercia è il vero protagonista, il leccio e la la quercia da sughero ci parlano da secoli dell’utilizzo che l’uomo fa di questi boschi, ma non solo querce, anche frassini, aceri, carpini, corbezzoli e pini intrecciano le loro chiome in un tunnel di vegetazione rigenerante.
Lentamente il sentiero si farà più ampio e sterrato, colorato di un arancio color quarzite, saliremo fino ad arrivare per l’ora di pranzo alla torre costiera della Pievaccia, da dove potremo ammirare un vasto panorama a 360’ sul golfo di follonica, l’Isola d’Elba, Piombino, le colline metallifere e persino i soffioni di Larderello.
Dopo esserci rifocillati e riposati sui tavoli all’ombra dei lecci faremo ritorno verso Montioni, camminando lungo un sentiero in discesa affiancheremo prima la Zona di Protezione Speciale Poggio Tre Cancelli, poi un insieme di ex coltivi, sarà l’occasione per individuare e riconoscere le tracce della ricca fauna di questo parco, dalle orme di cinghiale a quelle di tasso, dalle fatte di volpe a quelle di lupo e se saremo fortunati potremo anche qui avvistare qualche daino attraversare i campi.
L’escursione finirà quando, oltrepassato un ultimo guado nel bosco, giungeremo davanti a una quercia maestosa e faremo ritorno alle auto.


RITROVO:
Il ritrovo sarà alle ore 09:30 presso:
Località Montioni, 25-15, 57028 Montioni GR davanti al ristorante “La Foresta”
La partenza sarà alle 10:00.
Il ritorno alle 16:00 alle auto.


DATI TECNICI:
Lunghezza del percorso: 13,5 Km circa
Quota più alta: 286 m
Quota più bassa: 73 m
Ascesa totale: 332 mt
Discesa totale: 342 mt
Difficoltà: E (escursionista medio)


COSTI E PRENOTAZIONI:
15 € a persona
comprensivo del:
Servizio di guida ambientale escursionista (ai sensi della L.R. 42/2000) e copertura assicurativa RCT
E’ strettamente consigliato il pagamento telematico tramite:
PayPal alla mail seguente: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
bonifico con riferimento beneficiario: Francesco Poggiali con mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Sarà premura della guida fornire la ricevuta in sede di pagamento.
In caso contrario il pagamento sarà effettuato immediatamente al momento del ritrovo prima dell’inizio dell’escursione, ritrovo ore 09:30.


Per prenotare
Non è sufficiente mettere “parteciperò” all’evento Facebook ma è esclusivamente necessario contattare la guida Francesco Poggiali al cellulare 3485511928 tramite WhatsApp o alla Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e fornire i relativi dati di prenotazione che saranno richiesti dalla guida.


Il termine ultimo entro il quale potranno esser effettuate le prenotazioni sarà Venerdì 16 Ottobre alle ore 00:00.

COSA PORTARE:
Calzature: Sono obbligatorie scarpe da escursionismo, possibilmente impermeabili e con suola in Vibram, il percorso presenterà alcuni guadi.
Abbigliamento: si consiglia a strati (per ogni evenienza), pantaloni lunghi e da escursionismo, una felpa o un k-way per le soste ed il ritorno, consigliata una maglietta di ricambio.
Acqua: almeno 1,5l di acqua (un litro e mezzo almeno da inserire nello zaino).
Attenzione! Non ci saranno fonti lungo il percorso, quindi non sarà possibile fare rifornimento in cammino.
Pranzo: è necessario il pranzo al sacco secondo le proprie abitudini + snack o frutta da consumare in cammino o nelle brevi pause che faremo lungo il sentiero.

Consigliati: bastoncini da trekking, binocolo, macchina fotografica (meglio se leggera, massimo 200mm di obiettivo) o un qualsiasi dispositivo fotografico quale smartphone o fotocamera sportiva (es. GoPro).

DISPOSIZIONI PARTICOLARI:
Protocollo anti Covid-19:
E’ necessario dotarsi di mascherina ed indossarla nei momenti di raccolta, mantenendo distanza di almeno un metro da sconosciuti durante la progressione in luogo aperto.
Si ricorda che la guida ambientale escursionistica invierà in sede di prenotazione un modulo anti covid-19 in PDF via WhatsApp o Mail ad ogni cliente il quale dovrà leggerlo ed accettarlo, conformandosi a tali disposizioni per poter effettuare l’escursione.
NB: Se per cause di forza maggiore quali sospensione attività escursionistica causa misure restrittive anti Covid, l’escursione dovesse essere annullata, coloro che avranno pagato via telematica saranno completamente rimborsati.


CONTATTI:
Francesco Poggiali Treks
Cel: (WhatsApp) 3485511928
Mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Ristorante La Foresta

Località Montioni 27

57028